I protagonisti del weekend sportivo:
Giaccherini, Twickenham e Balotelli

Rugby - Italia vs InghilterraIl weekend sportivo appena trascorso mette in scena un’Italia vincente. L’Italia di rugby che per un pelo non espugnava Twickenham. L’Italia del baseball che, nonostante la sconfitta contro i fortissimi Stati Uniti, riesce ad arrivare al secondo turno del World baseball classic. Nel basket Varese va in fuga, perchè il Banco Sardegna crolla precipitosamente ad Avelluno. Per la regular season di volley termina la stagione con Trento prima e Ravenna e Verona che aspettano la prossima stagione, mentre da mercoledì cominciano i preliminari dei play off. Nel campionato italiano il protagonista più importante è Giaccherini che fa scappare la Juve a + 9 sul Napoli. Il Milan, grazie anche ad alcuni pizzichi di fortuna, riesce a vincere a Genoa e a fortificare il terzo posto minacciato solo dalla Fiorentina vincente all’Olimpico contro la Lazio. L’inter è crollata e il Palermo rischia la B. Ancora deve cominciare la F1, ma l’adrenalina non manca.

La dignità degli italiani. L’Italia del rugby, sport ormai in crescita nel nostro paese, mette paura agli inglese che si trovano costretti nel finale ad arrivare. A Twickenham questa volta c’è il solo spazio di 7 punti e di otto dalla vittoria. Mclean che riesce a realizzare l’unica meta della partita grazie a un taglio di campo di Orquera dimostra che questa squadra è cresciuta sotto tutti i punti di vista. Ora nell’ultimo appuntamento dell’Olimpico contro l’Irlanda, una serie di conseguenti sconfitte e la vittoria del match potrebbe portare l’Italia a uno storico terzo posto dietro Inghilterra e Galles. Anche nel baseball c’è una sconfitta che non fa male. L’Italia di Mazzieri è seconda nelle statistiche battuta solo da Cuba, altra super potenza mondiale. E mentre in Italia il baseball continua a faticare per farsi largo, il lavoro fatto dalla Federazione sta pagando a livello mondiale.

imagesC’è una squadra in testa. Nel weekend di basket la Cimberio Varese vince contro Biella (92-82) e va da sola in testa alla classifica, mentre il Banco Sardegna scivola al secondo posto battuto dall’Air Avellino. Tutto a vantaggio di Milano e di Siena che ha la possibiltà di andare a -4 dai sardi. Milano, invece, sta continuando a compiere la sua rimonta e nel supplementare di ieri a Venezia si è nototo molto lo spirito guerriero dell’Aj.

Trento favorito. Terminata la regular season Itas Diatec Trento batte Ravenna e trionfa in testa. Ottimo campionato anche di Piacenza, terza forza del campionato, un po’ l’outsider di questi primi sette mesi. Anche Vibo e San Giustino vanno avanti anche se dovranno avanzare nei play off decisivi tramite preliminare. L’anno scorso vinse Lube Macerata, questa stagione vede favorita Trento, il formidabile team di Stoychev.

C_3_Media_1566317_immagine_ts673_400Decisivo quando parte dalla panchina. Ormai è un panchinaro di lusso, un jolly che Conte si può sempre giocare in ogni momento. Il gol al Catania di Giaccherini è l’esempio lampante. Un gol che può valere l’attimo fuggente e forse il marchio scritto juventus ancora sul tricolore.

Ritorno al gol. Grandi protagonisti hanno vissuto una grande domenica ieri. A segno con le doppietta doppietta Denis, con la tripletta Ibarbo e Amauri. Poi Jovetic, Lajicic e Gilardino segnano le reti decisive della giornata. Quelle che determinano la classifica.

Che coppia! Uno ha sostituito l’altro. Balotelli entra al posto di Pazzini. Entrambi decidono il risultato del Marassi di Genoa. Il Milan fortifica il terzo posto e Allegri riesce fino a questo momento a salvare una stagione. Non dategli torto anticipato la prossima volta.

Uomini da salvezza. Thereu, Emeghara, Dramè e Rosina sono i protagonisti della bassa classifica, ma anche uomini fondamentali che con i loro gol hanno fatto vincere due match importanti. Se il Chievo con la vittoria sul Napoli si sta avviando verso la salvezza, il Siena dopo la vittoria di Palermo ci prova.

Marco Stiletti

Lascia un commento