Jorge Mario Bergoglio, il papa tifoso del San Lorenzo de Almagro

Papa FrancescoSan Lorenzo per tutta la vita. Da Messi a Maradona, da Javier Zanetti a Burdisso: tutti esultano per l’elezione di Papa Francesco. Il nuovo Pontefice non ha mai nascosto il suo tifo per il San Lorenzo de Almagro, squadra del quartiere Boedo di Buenos Aires. Jorge Mario Bergoglio, prima di entrare in seminario, frequentava lo stadio del San Lorenzo e, da cardinale, nel 2008, celebrò la messa per il centenario del club. La passione per il Ciclone – come viene definito il San Lorenzo – è un orgoglio sempre esibito.

La soddisfazione dei numeri uno. Da Barcellona, dopo aver vissuto una notte magica con la doppietta realizzata contro il Milan, Lionel Messi lancia il primo messaggio: «Un Papa argentino! Quanta felicità! Francesco, mi piacerebbe poterti dedicare il Mondiale 2014!». La nomina di Bergoglio ha sorpreso anche Diego Armando Maradona. Il “pibe de oro” da Dubai ha scritto su twitter: «il papa è argentino!». «Appena tornerò in Italia – ha affermato Maradona – mi auguro di poter avere un’udienza con lui. Per i tifosi di Buenos Aires “il dio del calcio è argentino”: “ora anche il Papa è argentino, una cosa che fa felice tutto il mio Paese».

Nicolas Burdisso, difensore centrale della RomaIl saluto dei romanisti. La famiglia Burdisso ha seguito l’elezione del nuovo Papa in diretta tv: «E’ un’emozione grandissima, prima come credente e poi come argentino», ammette Nicolas, difensore centrale della Roma che con Papa Francesco condivide il paese d’origine. Evidente la sua soddisfazione per questa elezione: «Sono molto felice di essere qui a Roma proprio durante il suo papato, mi auguro di conoscerlo quanto prima di persona». Ma l’emozione per il primo pontefice proveniente dall’America Latina entusiasma anche la moglie Belen Soler: «Tanta emozione per questo nuovo Pontefice, tanta pace e gioia per questo bellissimo avvenimento», cinguetta la signora Burdisso su Twitter. Anche l’orgoglio di Erik Lamela è stato contagiato dallo spirito populista argentino del papa: «Sono contento e fiero- ha detto il 21enne attaccante argentino della Roma- che il nuovo pontefice sia del mio stesso paese. Viva l’Argentina!». Uno slancio di entusiasmo comprensibile per un ragazzo che, tra le primissime mete romane visitate una volta firmato il contratto con la società di Trigoria ha scelto, insieme a tutta la famiglia proprio San Pietro. Come il brasiliano Marquinhos, che ha affidato a Twitter il suo messaggio: «Benvenuto papa Francesco».

avier Zanetti, capitano dell'interIl saluto del capitano. Ma un papa argentino non poteva lasciare indifferente neanche il capitano dell’Inter e della nazionale albiceleste. Il veterano della squadra nerablu, infatti, ha esclamato: «È un Papa molto umile, che a Buenos Aires ha sempre vissuto accanto al nostro popolo: spero di incontrarlo presto. Ho avuto – ha ribadito Zanetti – la fortuna di conoscere Papa Ratzinger e adesso mi aspetto di avere l’occasione di conoscere il nuovo Papa connazionale: sarebbe una grandissima emozione per me e per tutta la mia famiglia».

Marco Stiletti

Lascia un commento