Archivi tag: india

Sipario aperto alla crisi, ma ai teatri Argentina e India si combatte con promo e strategie di marketing

LA TESTIMONIANZA DI DUE TEATRI ROMANI. La crisi tocca tutti, e tocca anche il settore dello svago e del divertimento. La spending review familiare fa tagli al cinema, alle pizzerie, al bowling e al teatro. Ma il settore teatrale, cerca, come può, di rimanere a galla e di inventare nuove strategie di marketing per attirare più spettatori possibili. Tra le tante testimonianze, quella del Teatro di Roma è singolare. Situato nel cuore della capitale, non è tuttavia riparato dalla crisi economica e dalla contrazione dei consumi da parte dei cittadini. L’importanza che riveste la cultura nel tessuto sociale e nella tradizione italiana, forse è sottovalutata dalle istituzioni ma non dai teatri e specie il Teatro di Roma. Continua a leggere

Che fine hanno fatto i nostri marò?
Il processo ritarda, verso un Natale in prigionia

Il tempo è scaduto. L’India trovi una soluzione positiva al caso dei due marò in prigione da 10 mesi perché il protrarsi della vicenda non potrà non avere ripercussioni sulle relazioni bilaterali. E’ assolutamente urgente una soluzione positiva e improcrastinabile del caso dei due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone: i due marò, da mesi prigionieri in India con l’accusa di aver ucciso due pescatori indiani a largo delle coste del Kerala mentre erano in servizio anti-pirateria sulla nave commerciale italiana Enrica Lexie, sono infatti ancora in attesa della cruciale decisione della Corte Suprema sulla giurisdizione del caso. Il dibattimento della Corte, a cui aveva fatto ricorso l’Italia, si è chiuso il 4 settembre e per le prossime settimane si attende la sentenza. Continua a leggere

India: ragni giganti attaccano un villaggio

10 persone ferite, 2 morte. Gli esperti si mobilitano

È successo nella zona nord-orientale dell’India, in un piccolo villaggio chiamato Sadiya, nello stato dell’Assam. È stato invaso da ragni la cui specie non è stata ben identificata. Sono grandi come le tarantole e simili alle Migali, ma gli esperti vogliono vederci chiaro. Un gruppo si è già recato sul posto per studiare la specie che si è rivelata piuttosto aggressiva e pericolosa per gli esseri umani. La notizia è stata appresa dai giornali locali per poi arrivare alla Cnn, al The Times e allAnsa.

Il tragico incidente ha allarmato i funzionari locali che hanno consigliato ai residenti di rimanere in casa e spruzzare l’insetticida. Un ferito, Jintu Gogoi, in un’intervista al The Times ha raccontato che dopo il contatto con uno degli animali ha avvertito nausea, dolori lancinanti e il suo dito era nero e gonfio anche dopo settimane. La colonia di ragni è arrivata il mese scorso durante il festival indù ed un team proveniente dall’università di Dibrugarh sta investigando. Il capo team ha dichiarato al The Times che le creature in questione sono classificate come “altamente aggressive” e potrebbero anche appartenere ad una nuova specie che ‘salta’ letteralmente addosso alle persone. Dai primi studi, sembra che i ragni non siano nativi della zona.

L’assedio a otto zampe viene aggravato, secondo Anil Phatowali il sovrintendente dell’ospedale locale, dagli stregoni. Le due vittime, prima di recarsi all’ospedale, si sono affidate a stregoni che hanno reciso le ferite aperte con dei rasoi, drenato il sangue e poi bruciato la parte. Non è stato prodotto nessun antidoto perché i medici non sono sicuri che questa specie sia velenosa per tutti gli abitanti dato che gli unici due morti hanno ricevuto il trattamento degli stregoni.

Sara Stefanini