Van Buuren, fotografo acrobata scatta click a 360 gradi

NON HAI VOGLIA DI LEGGERE? LO LEGGO IO AL POSTO TUO! CLICCA QUI: Van Buuren, fotografo acrobata scatta click a 360 gradi

Fotografare a 70 metri d’altezza.È questa la stravagante idea dell’artista olandese Wouter Van Buuren, creando delle foto a 360°. Sale su gru, ponti, grattacieli e tralicci dell’elettricità da ben sette anni. «I tralicci dell’elettricità sono decisamente la mia struttura preferita sulla quale arrampicarmi. Amo la loro trasparenza, ammette lo stesso Van Buuren». Realizza veri e propri collage di foto, utilizzando più di 100 foto per composizione e riesce a cogliere la completezza di un paesaggio.

L’ultima esposizione ha avuto luogo al museo Witzenhausen di Amsterdam, conclusasi lo scorso 4 febbraio. L’intenzione del fotografo, è quella di donare allo spettatore una nuova percezione dello spazio. È stato valutato negativamente perché i critici osservando le sue immagini, le avrebbero associate  alle mappe di Google, attraverso le quali, zoomando si “atterra” fino alle strade desiderate. In realtà, se si analizzano le sue composizioni, si può sentire il brivido dietro la schiena, l’adrenalina che attraversa il corpo come se veramente ci si trovasse a quelle altezze. Ha catturato attimi di vita in Cina, New York e Paesi Bassi.

Sono emozioni forti quelle che emanano le opere di Mr. Van Buuren, dove psicologia e fotografia si fondono in quel che Sigmund Freud ha definito come “thanathos”, l’istinto della morte. L’artista esce dagli studi fotografici e si butta nel mondo. Con libertà e perché no, gesta eroiche, Wouter Van Buuren studia lo spazio, abbatte le distanze e riesce a catturare dei veri e propri “globi”.

Sul suo sito è possibile vedere tutte le sue opere.

Sara Stefanini

 

 

Lascia un Commento