“Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini

Sulla-Mia-Pelle-680x381Un giovane romano, nome S. C. – non è importante il nome completo, perché questa è una storia che può capitare a chiunque – viene fermato la sera del 15 Ottobre 2009 da una pattuglia dei carabinieri. Viene perquisito e arrestato per possesso di hashish, cocaina e altre pasticche che il suddetto S.C. sostiene siano medicinali per l’epilessia. Il ragazzo viene tempestivamente portato in caserma – siamo in una Roma notturna, oscura come l’incubo in cui sembra improvvisamente piombato il malcapitato. Al processo per direttissima si presenterà malconcio, con evidenti ematomi sul viso e un fortissimo mal di schiena che quasi gli impedisce di camminare. Continua a leggere

L’intervista. Florinda Bolkan, icona sexy brasiliana degli anni Sessanta.

florinda-bolkanFlorinda Bolkan è una delle attrici stracult degli anni Sessanta e Settanta. Vera e propria icona sexy per un’intera generazione, ha collezionato una serie di straordinarie interpretazioni in film come “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” di Elio Petri, “Una breve vacanza” di Vittorio De Sica, “Metti una sera a cena” di Giuseppe Patroni Griffi. Continua a leggere

“A quiet passion” di Terence Davies

aquietpassionNon è semplice tessere in “azione” la trama di una vita chiusa, pacata e appartata come quella che ha vissuto la poetessa americana Emily Dickinson (1830-1886), ed è questo un motivo in più per apprezzare il lavoro dell’inglese Terence Davies, “A quiet passion – Una quieta passione”, titolo quanto mai azzeccato da cucire addosso alla povera figlia di Edward Dickinson, stimato avvocato antischiavista e antimilitarista e fervente cristiano, nella verde cittadina di Amherst, Massachusetts. Continua a leggere